Giorgio Fuà è stato fra i maggiori scienziati sociali italiani del secolo scorso.
I suoi filoni di studio sono tuttora di grande attualità per chi voglia misurarsi con i problemi dello sviluppo economico e sociale.

Pur avendo maturato una vasta esperienza internazionale, Giorgio Fuà è stato sempre molto interessato al laboratorio italiano, dal quale ha tratto molte intuizioni – comprese quelle sulle realtà locali, rivelatesi poi fruttuose per le più ampie indagini sulle funzioni della crescita e del benessere – e sul quale ha riversato numerosi spunti interpretativi desunti dai processi di sviluppo osservati in altri paesi.

« Uno scienziato che ci ha insegnato a coniugare la competenza professionale più rigorosa con le motivazioni morali più ambiziose » / Giorgio Ruffolo