«uno scienziato che ci ha insegnato a coniugare la competenza professionale più rigorosa con le motivazioni morali più ambiziose». Giorgio Ruffolo

Giorgio Fuà è stato fra i maggiori scienziati sociali italiani. Fuà è stato sempre molto interessato al laboratorio italiano, pur avendo una vasta esperienza internazionale, proprio per la varietà di modelli di sviluppo che esso consente di studiare. Molte delle intuizioni derivanti dalla scoperta di tratti originali e specifici di alcuni meccanismi di sviluppo tipici del caso italiano, si riveleranno poi fruttuose per una più ampia indagine sugli ingredienti della crescita e del benessere.

Ma quali sono i filoni di indagine che ci sembrano meritevoli di essere tuttora perseguiti? Ce lo dice lo stesso Fuà in una breve nota autobiografica disponibile qui

Massimo Florio, Professore di Economia Pubblica presso il Dipartimento di Economia, Management e Metodi Quantitativi dell’Università degli Studi di Milano ha esplicitato i Temi di Fuà in paper di sintesi, suddivisi per temi, completi della bibliografia di riferimento.

CRESCITA E SVILUPPO ECONOMICO
ECONOMIA DELLA POPOLAZIONE
OCCUPAZIONE
BENESSERE